Aforismi

-E’ più facile spezzare un atomo che un pregiudizio (Albert Einstein)

-I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri. (Albert Einstein)

-Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo all’universo ho ancora dei dubbi. (Albert Einstein)

-Tutte le verità passano attraverso tre stadi: primo : vengono ridicolizzate, secondo: vengono violentemente contestate,
terzo : vengono accettate dandole come evidenti. (Arthur Schopenhauer)

-La cosa più bella che possiamo sperimentare è il mistero; è la fonte di ogni vera arte e di ogni vera scienza. (Albert Einstein)

-“Ben fatto” è meglio che “ben detto”. (Benjamin Franklin)

-Chi non ammette l’insondabile mistero non può essere neanche uno scienziato. (Albert Einstein)

-Ci sono due modi di vivere la tua vita. Una è pensare che niente è un miracolo. L’altra è pensare che ogni cosa è un miracolo. (Albert Einstein)

-La grande tragedia della scienza: il massacro di una bella ipotesi da parte di un brutto dato di fatto. (Thomas Henry Huxley)

-Meglio dire una verità ad una persona che una mezza verità a tante persone. (Giorgio Gaber)

-Anche la cosa più pura si sporca, se riposta nelle mani sbagliate (anonimo)

-L’amicizia è la persona che arriva quando il resto del mondo se ne va (Grace Pulpit)

-Il tuo nemico ride quando ti vede sbagliare, il vero amico ti avvisa e ti corregge quando vede un tuo errore. (anonimo)

-Molti che avevano preceduto il proprio tempo hanno poi dovuto aspettarlo in locali piuttosto scomodi. (Stanislaw Jerzy Lec)

-Non discutere mai con un idiota: chi osserva potrebbe non capire la differenza. (Arthur Bloch)

Chi parla male di me alle mie spalle viene contemplato dal mio culo. (W Churchill)

-Bizzarro popolo gli italiani: un giorno 45 milioni di fascisti, il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti..(W Churchill)

-Gli uomini si sbagliano, i grandi uomini confessano di essersi sbagliati. (Voltaire)

-Esistono molte cose nella vita che catturano lo sguardo, ma solo poche catturano il tuo cuore: segui quelle. (W Churchill)

-Una bugia fa in tempo a compiere mezzo giro del mondo prima che la verità riesca a mettersi i pantaloni. (W Churchill)

-La semplicità spesso è agli antipodi della banalità (mia personale)

-Coloro che non ricordano il passato sono condannati a riviverlo (George Santayana…su un muro di Auschwitz)

-Non tutto ciò che viene affrontato può essere cambiato, ma niente può essere cambiato finché non viene affrontato. (J. Baldwin)

-Secondo alcuni autorevoli testi di Aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e continua a volare. (I. Sikorsky)

-Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa andare bene come sei. Quindi: vivi come credi. Fai cosa ti dice il cuore… ciò che vuoi… Una vita è un’opera di teatro che non ha prove iniziali. Quindi: canta, ridi, balla, ama… e vivi intensamente ogni momento della tua vita… prima che cali il sipario e l’opera finisca senza applausi. (Charlie Chaplin)

-Chi combatte rischia di perdere, chi non combatte ha già perso. (C. Voltaire)

-Felicità è quando ciò che pensi, ciò che dici e ciò che fai sono in perfetta armonia. (Gandhi)

-Una notte, un vecchio indiano raccontò a suo nipote una storia: «Figlio mio, la battaglia nel nostro cuore è combattuta da due lupi. Un lupo è maligno: è collera, gelosia, tristezza, rammarico, avidità, arroganza, autocommiserazione, colpa, risentimento, inferiorità, falso orgoglio, superiorità; è l’ego. L’altro è buono: è gioia, pace, amore, speranza, serenità, umiltà, gentilezza, benevolenza, immedesimazione, generosità, verità, compassione e fede». Il nipote, dopo averci pensato per qualche minuto, chiese al nonno: «Quale dei due lupi vince?». Il vecchio rispose semplicemente: «Quello che tu nutri». (Racconto indiano)

-Un ingegnere viene chiamato per aggiustare un Pc molto complesso del costo di 12 milioni di €. Seduto di fronte allo schermo,preme un paio di tasti, asserisce con la testa, mormora qualcosa a se stesso e spegne il Pc, estrae un piccolo cacciavite dalla tasca e dà un giro e mezzo a una minuscola vite. A questo punto accende il Pc e verifica che funziona perfettamente. Il Presidente dell’azienda, felicissimo, si offre di pagare il conto immediatamente.’Quanto le devo?’chiede. ‘Sono 1000 euro’ risponde l’ingegnere. ’1000 euro? 1000 euro per stringere una semplicissima vite? mì rendo conto che il computer vale 12 milioni di €, ma 1000€ mì sembra una cifra esagerata!pagherò solamente se manderà una fattura che giustifichi questa cifra!’. L’ingegnere acconsente e se ne va. Il mattino dopo il Presidente riceve la fattura, la legge, e la paga senza lamentele. La fattura diceva: SERVIZI EFFETTUATI: avvitamento vite 1€; sapere quale vite avvitare 999€. Si guadagna per quello che si sa non per quello che si fa.

-Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell’Occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto. (Dalai Lama)

-Bisogna lottare per i sogni, ma bisogna anche sapere che, quando certe strade sono impraticabili, è meglio risparmiare le forze per percorrerne altre. (P. Coelho)

-Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti. (L. Pirandello)

-Quando fai qualcosa sappi che avrai contro chi voleva fare la stessa cosa, chi voleva fare il contrario e chi non voleva fare niente. (Confucio)

——————————————————————————————————–

Per chi vuol passare dal serio al faceto leggendo con ironia alcuni expoit in tema di fisime hifi eccovi il  quelli che…